Presepe vivente

Don Mario Stefanini, con cui nacque il nostro primo presepe più di 10 anni fa, diceva che questo è un modo molto semplice ed efficace di comunicare. Questo spettacolo arriva a tutti, racconta e fa vedere la nascita di Gesù nel mondo ordinario, nella vita reale fatta di persone, attività, negozi.

Dopo qualche anno di stop, dovuto a svariati motivi, il nostro Presepe è tornato. Abbiamo sentito il bisogno di riportare in vita questo grande progetto per vivere nuovamente quelle autentiche emozioni e perché, mai come adesso, c’è la necessità di rafforzare la nostra fede e di far sentire a tutti che Natale è e sarà sempre… e questa è per noi la cosa che vale di più!

Nel nostro Presepe tutto è rappresentativo della realtà di allora e chi verrà a trovarci avrà proprio la sensazione di trovarsi in quei tempi: troverà gli scribi che leggeranno il loro proclama, il Tempio di Erode con le sue guardie, il fornaio dove potrà gustare ottime schiacciatine e poi le locande con formaggi, salumi e polenta. Poi castagne, vin brulé, ricotta e latte caldo. Ci sono poi i beduini che danzeranno con i ritmi del deserto e offriranno agli avventori del buon tè.
Non dimentichiamoci dei Re Magi che porteranno i loro doni al Bambin Gesù e dei tanti bellissimi animali, amati soprattutto dai tanti bambini che ci verranno a trovare.
All’ingresso del Presepe verrà fatto un censimento simbolico e più avanti nel percorso i visitatori potranno scambiare il loro denaro con i Talenti, la moneta tipica di allora, e spenderli poi nella nostra piccola Betlemme.

 

 L’appuntamento per DICEMBRE 2016 è SABATO 24 alle 21:30 e LUNEDI’ 26 alle 17:00 

 

 Per informazioni: Roberta – 333/2678960